LE CERTIFICAZIONI AMAZON

Se hai deciso di diventare un imprenditore online e vuoi cominciare a vendere su Amazon, uno dei maggiori devi aver ben presente cosa può differenziarti dalla concorrenza e farti acquisire un vantaggio competitivo. Uno degli aspetti che ti possono consentire di battere la concorrenza e conquistarti la tua nicchia di mercato e fidelizzare i clienti è la qualità dei materiali.

Per vendere su Amazon devi infatti ragionare come se dovessi vendere in un negozio fisico. Se offri prodotti e materiali scadenti i tuoi clienti non torneranno ad acquistare da te, ti scriveranno recensioni negative facendo abbassare il tuo rating venditore, acquisteranno articoli dalla concorrenza abbandonandoti per sempre. Per primeggiare devi proporre prodotti che abbiano una qualità materiali al di sopra della media, perché nel marketplace Amazon si trovano anche molti prodotti scadenti.

A testimonianza del fatto che è Amazon in primis a preoccuparsi della qualità dei prodotti venduti nel suo marketplace, la società di e-commerce americana ha una sezione apposita del sito dedicata alla qualità e autenticità dei prodotti Amazon.

Per questi motivi è fondamentale garantire qualità materiali per vendere su Amazon. Vediamo quindi insieme come proporre prodotti con qualità materiali: certificazione qualità prodotto, vendere su Amazon, recensioni clienti, test Amazon prodotti.

.

Certificazione qualità prodotto

Uno dei migliori modi per garantirsi prodotti di qualità da vendere su Amazon, e comunicarlo ai tuoi potenziali clienti, è dotarsi di certificazioni che attestino la qualità dei materiali che compongono i prodotti da vendere su Amazon.

Le certificazioni qualità prodotto possono essere di diversi tipi:

  • Ambientali;
  • Alimentari;
  • Di Sicurezza;
  • Energetiche;
  • Altre certificazioni;

La certificazione qualità prodotto è l’attestazione che un prodotto o apparecchio, prima di essere venduto sul mercato, è stato sottoposto da un ente terzo, indipendente rispetto a chi produce o vende, alle verifiche per accertare la conformità a requisiti contenuti nelle direttive europee e/o internazionali.

La certificazione può essere obbligatoria, regolamentata o volontaria. Nel caso della certificazione qualità prodotto volontaria è il fabbricante / venditore a decidere spontaneamente di far verificare i suoi prodotti da un organismo terzo, questo con l’obiettivo di avere un’ulteriore garanzia della qualità dei propri prodotti e vendere sul mercato un prodotto certificato in maniera trasparente.

La certificazione qualità prodotto rappresenta, oltre che un attestato di qualità concreto e ufficiale, un vantaggio competitivo rispetto alla concorrenza.

Condividi su facebook
Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici
Ultimi post
Testimonianze